RILEGATURE SEMPLICI

Sabato 23 novembre 2019 dalle 9.00 alle 13.00

Programma

Attraverso il laboratorio proposto i partecipanti apprenderanno un metodo e una tecnica pratica su come realizzare un libro cartonato in tutte le sue parti basandosi sull’utilizzo di soli scarti cartacei. In modo differente (ma ugualmente efficace) rispetto a un vero e proprio corso di legatoria, questa modalità è più incentrata sull’autoproduzione, ripetibile a basso costo senza aver bisogno di molti strumenti tecnici. Durante il laboratorio ai partecipanti verranno mostrate le modalità pratiche e le tecniche indicando la via migliore per la realizzazione: ognuno ci metterà del suo scegliendo forme, misure, elementi, colori… secondo i propri gusti ed esigenze.

Progettazione

Realizzazione di un libro “con carta trovata in giro” :

-Introduzione con visione di esempi e possibilità di utilizzo del prodotto che si andrà a realizzare 

-Scelta della carta e assemblaggio dei fascioli 

-Rilegatura con ago e filo (Vinavil e garza) 

-Creazione della struttura per la copertina (con cartone grezzo/vegetale) 

-Creazione delle sguardie

-Rifiniture 

Materiali

Ai partecipanti viene chiesto di portare carte (a volontà) di qualsiasi formato, grammatura… di loro gusto, che saranno usate durante i laboratori, materiali nello spirito del “recupero” che caratterizza lo stile dei Libri Finti Clandestini.

L’Atelier finisce tutta la strumentazione “base”: forbici, taglierino, squadra, matite, ….. fogli bianchi o colorati in formato A4 e A3, … nonché alcune vecchie pubblicazioni che potranno essere utili come copertine dei lavori che si svilupperanno. Verranno inoltre forniti strumenti più tecnici: spatole, garza per rilegare, colla, pennelli, ago, carte adatte ai libretti pop up e altri materiali. 

I docenti

Libri Finti Clandestini è un esperimento nell’ambito del riciclo, in relazione all’editoria e al design: lo scopo del progetto è quello di realizzare veri e propri libri (sketchbook, taccuini, diari di viaggio, “libri oggetto”, carnet de voyage…) usando solamente “carta trovata in giro”, carta che la gente considera spazzatura: scarti di tipografie, prove di stampa e carte di avviamento, sacchetti della spesa, poster, buste, sacchetti del pane, carta da parati… Essi possono essere piccole tirature pop up (edizioni di 20, 50, 100 copie) o libri pronti per essere scritti, disegnati o per assumere qualsiasi altro significato il possessore voglia dargli. 

Per maggiori informazioni: https://librifinticlandestini.com/

Iscrizioni e note organizzative

La quota di partecipazione è di €. 40, compresiva del materiale di consumo e l’uso di tutti gli attrezzi necessari che verranno forniti dall’organizzazione.

Per partecipare al corso è richiesta la preventiva iscrizione all’Associazione LA GRANDE QUERCIA al costo calmierato per l’anno 2019 di €. 5; per l’anno 2020, l’iscrizione è fissata in €. 10.

Per le iscrizioni si può scrivere all’indirizzo di posta elettronica info@lasignoratalpa.com oppure mandare un messaggio via SMS o Whatsapp al numero 328.0155765 (Alberto); verrà data conferma dell’avvenuta iscrizione prima di poter procedere al pagamento (possibilmente via bonifico). Il laboratorio verrà attivato con un minimo di 8 partecipanti.

Vi chiediamo di arrivare in Atelier 15 minuti prima dell’inizio in modo da poter garantire la partenza puntuale del laboratorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *